Melodiosi ricordi -

Melodiosi ricordi

Bookmark and Share
Melodiosi ricordi.jpg
Sottotitolo: Cenni sulla istituzione del Conservatorio di musica “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia e l’opera del Maestro Antonio Sirignano
Autore: Giacomo Di Bernardo
Genere: saggio
Lingua: Italiano
 
libro
Pagine: 66
Formato: A5
ISBN: 978-88-6815-142-3
Prezzo: € 14,00
Edizione / Anno: 1 / 2015
 
Il Conservatorio di musica di Vibo Valentia, istituito nel 1970, è storicamente legato alla presenza del M° Antonio Sirignano che lo diresse per circa un ventennio, dal 1972 al 1989. Una presenza fattiva, quella del Maestro, che s’identifica col processo di crescita e affermazione della nascente Sezione. Presenza destinata ad infuturarsi che manca, oggi, di un riconoscimento ufficiale - la cittadinanza onoraria - per i meriti acquisiti dinanzi alla società. Presenza significativa e determinante per la crescita musicale della città cui il Maestro ha propiziato lo strumento principale: il Conservatorio. Una scuola di musica di ordine superiore che presiede alla formazione artistica della gioventù e contribuisce alla diffusione della cultura musicale in quella nobile città e nel suo retroterra.
 
ANTEPRIMA

Giacomo Di Bernardo, compiuti gli studi classici, si laurea in Giurisprudenza. Di formazione cristiano-sociale ha frequentato, a Roma, la scuola politica della Camilluccia e seguito i corsi di formazione europeista tenuti da Altiero Spinelli. Ha approfondito le problematiche sociali attraverso le letture di grandi meridionalisti (Gaetano Salvemini, Guido Dorso, Zanotti Bianco) e compiuto studi socio-economici e ricerche sull’analfabetismo e sull’emigrazione in Calabria. Iscritto all’Albo dei giornalisti, da pubblicista, ha collaborato con i periodici Prospettive Meridionali e Parallelo 38 e con le testate La Voce di Calabria e Corriere di Reggio. Ha diretto - nel periodo giovanile - Calabria Nuova, Giovani di Calabria, Coerenza, Il Quartiere. Socio fondatore del Club Amatori del cinema, ha partecipato alla realizzazione di cortometraggi in superotto. Sue le ricerche e i commenti del documentario Il Ponte nel sole sugli aspetti relativi all’attraversamento dello Stretto. Dirigente dei Centri Sociali Comunitari, ha pubblicato una Guida pratica per il servizio sociale e Notizie utili per il cittadino. Vincitore del concorso per direttore amministrativo del Conservatorio di musica “F. Cilea”, ha svolto l’ufficio dal 1969 al 2001 con competenza anche sulle Sezioni staccate di Messina e di Vibo Valentia, fino alla loro autonomia. Componente della Commissione Pubblica Istruzione della Regione Calabria e Consigliere nazionale del sindacato istruzione artistica, all’indomani dell’istituzione della Regione Calabria, ha proposto la formazione di una orchestra regionale come proiezione sinergica delle professionalità dei tre Conservatori della Calabria. Ha pubblicato la Guida dello studente di Conservatorio e intessuto contatti con i Conservatori di musica dei Paesi dell’area del Mediterraneo, tramite le rispettive ambasciate, per uno scambio artistico-culturale fra le orchestre giovanili. Socio fondatore della Dante Alighieri e componente del primo Consiglio di amministrazione dell’Università per Stranieri, ha promosso numerose iniziative sociali e ha collaborato con istituzioni culturali e artistiche.