Glossario supplementare del dialetto calabrese -

Glossario supplementare del dialetto calabrese

Bookmark and Share
cop.jpg

Autore: Franco Mosino

Pagine: 236

Formato: 15X21 cm

Lingua: italiano

ISBN: 978-88-95031-43-7

Costo: € 15,00

Genere: glossario dialetto calabrese

Anno di pubblicazione: 2012

Numero di edizioni: 1

 

Dopo la fortunata apparizione (1977) del Nuovo dizionario dialettale della Calabria (Longo, Ravenna), che Gerhard Rohlfs pubblicò aggiornando e rielaborando suoi precedenti dizionari, ma con un nuovo titolo (da me suggeritogli), il progresso della lessicografia calabrese non ha prodotto opere significative o di grande formato o comunque paragonabili al Rohlfs. Intanto il tempo è trascorso, il dialetto è in crisi (scomparirà?), ma i miei studi lessicografici vanno avanti. Dopo avere pubblicato presso il medesimo editore Longo il Glossario del calabrese antico (sec. XV), nel 1985, saggio rimasto fino ad oggi fondamentale, perché senza concorrenti, mi faccio avanti di nuovo, per far conoscere il frutto, certo modesto, ma appassionato, di una mia quotidiana opera di arricchimento e di integrazione del NDC rohlfsiano, con questo Glossario supplementare del dialetto calabrese (GSDC). Novità assoluta sarà la documentazione antica del vocabolo, cioè la sua prima attestazione, quando ciò sarà possibile: tale documentazione è il risultato delle mie ricerche, come è attestato, ad esempio, nel Lessico Etimologico Italiano di Max Pfister (Wiesbaden 1979 ss.). Pertanto saranno presenti pure quelle voci, che nel Rohlfs sono prive di documentazione antica e che offro qui con attestazioni dei secoli passati. La spiegazione etimologica sarà data alla fine del lemma, ma in forma molto concisa, e solo quando essa apparirà utile e abbastanza sicura. L’etimologia è sempre un rischio: nei vocabolari è la sezione caduca o superata o discutibile.

 

LEGGI L’ANTEPRIMA
 

Franco Mosino è nato nel 1932 a Reggio Calabria, dove risiede. Già professore di latino e greco nei licei classici, ha privilegiato l’approfondimento del greco nella tradizione linguistica della Calabria (lessico, onomastica, toponomastica), secondo l’insegnamento di Gerhard Rohlfs, di cui questo Glossario è la continuazione.