L’amore eterno -

L’amore eterno

Bookmark and Share
L’amore eterno.jpg
Autore: Franco Garofalo
Genere: romanzo
Lingua: italiano
 
ebook
Formato: epub – mobi – pdf – (+)
ISBN: 9788868152772
Prezzo: 3,99 €/3,99 $
Edizione/Anno: 1/2018
NO DRM
 
Bruno Portanova, recentissimo vedovo, si rivolge alla impresa funebre Dignitas che ha realizzato un programma innovativo di realtà virtuale denominato Ridare vita ai propri cari. In sostanza, la Dignitas promette all’inconsolabile vedovo di far rivivere la defunta creando, in base ai ricordi in video o fotografie, un perfetto avatar di lei. Ricorrendo ad un evoluto software che sfrutta il principio delle reti neuronali, l’avatar non è solo una fotografia animata della morta ma è anche in grado di interagire: parla e risponde, attingendo ad un database di reazioni teoricamente illimitato. Questa brillante e costosa risorsa, concepita per essere un “effetto di realtà” destinato ad annullare gli effetti depressivi della vedovanza, finisce per andare molto oltre le aspettative e diventa, poco a poco, una finestra innaturalmente aperta sull’al di là.
 
ANTEPRIMAACQUISTA EBOOK+ INFO AUTORE
 
Franco Garofalo (1957), autore di testi letterari, teatrali, cinematografici e saggistici da vari decenni, insegna Filosofia e Storia nei Licei. A 16 anni vince il Premio CE.SI. di narrativa giovanile a Palermo, membri della giuria Carlo Bo e Giorgio Saviane, con il racconto Il quarto illogico, replica l’anno dopo, 1975, nel medesimo premio dietro a Raffaele Nigro. Si laurea in Filosofia all’Università di Bari e si diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma (poi Scuola Nazionale di Cinema). Prima di compiere 30 anni è stato autore drammatico sulla scena sperimentale romana, con recensioni favorevoli dalle colonne di grandi testate come: Repubblica, Corriere della Sera, Messaggero, Espresso, Manifesto, Paese Sera e Gazzetta del Mezzogiorno. Regista collaboratore a RAI TRE (Il Sale della Satira, 1985) e RAI UNO (Più grandi insieme – Anteprime cinema, 1987). Maggiore evidenza in ambito teatrale nel 1989, con la messinscena del suo dramma La politica dei sentimenti presso la Sala Orfeo del Teatro dell’Orologio di Roma. Negli anni ‘90 scrive numerose opere narrative a carattere fantastico, e conduce in varie sedi un seminario di linguaggio cinematografico, per 3 mesi anche all’Istituto Italiano di Cultura di Madrid (2000). Dopo una significativa esperienza di insegnamento nel Liceo Italiano “C. Colombo” di Buenos Aires per conto del Ministero degli Affari Esteri, rientra in Italia nel 2008. Autore di Antiestetica (2000), saggio di filosofia estetica pubblicato per i tipi della Casa Editrice La Bautta (Matera/Ferrara), con saggio in prefazione di Enzo Biffi Gentili.